(G.Palladino)

Sei arrivata tu
Più veloce ancora dei pensieri miei…
È giusto sia così
ora sei farfalla e stai volando via

Tu scrivimi se vuoi
Sono tante quelle cose dette mai
Sarà forse l’età
Che allontana padre e figlio chi lo sa?

Quando il pezzo di quel cielo che
Ti copre perderà
Anche solo per un attimo
Il suo colore blu
La preghiera mia sale a Dio per te.

Sabry mi manchi già da un po’
Scusa se in fondo ai tuoi occhi non vedevo
Quanto avevi bisogno di me.

Sabry come padre so
Dio non ha tolto mai lo sguardo suo da te
Perché Lui ti ama molto più di me.

Un giorno capirai,
Quando stringerai tra le braccia tue
La felicità
E rifare tutto come ho fatto io.

Quando il pezzo di quel cielo che
Ti copre perderà,
Anche solo per un attimo,
Il suo colore blu
La preghiera mia sale a Dio per te.

Sabry mi manchi già da un po’
Scusa se in fondo ai tuoi occhi non vedevo
Quanto avevi bisogno di me.

Sabry come padre so
Dio, non ha tolto mai lo sguardo suo da te
Perché Lui ti ama molto più di me.

Un giorno capirai,
Quando stringerai tra le braccia tue
La felicità
E rifare tutto come ho fatto io.