(G.Palladino)

Ho visto delle donne
Salvate dall’inganno
Della vita perché un tempo sono state
Strappate e derubate
Ancora prima dell’età
Alla loro triste terra.

Ignare del destino
Vendute ad un sogno
Per comprare le bugie e delle false
Speranze di un paese
Che le accoglie e le abbandona
Ad un viaggio già finito?

Buttate e calpestate
Sulle strade di periferia
C’è ancora sulla pelle
Il segno dell’abuso che fa male
E di quel che rimane
Non c’è traccia di sé.

Gli sguardi fissi al cielo
Un attimo vissuto
Ascoltare senza udire le parole
Ricordi che ricordano
Quando il cielo era su loro
Non strappate ancora a Dio.

Le han fatto risvegliare
La voglia di lasciare
quell’inferno e tornare con orgoglio
A vivere con Lui,
Per Lui e solamente in Lui
Cristo dato per amore

Ho visto, ho visto donne
con la voglia di innamorarsi ancora
Tornate come prima
Più bianche della neve quando è inverno
Perché Dio ha ridato
La dignità di sé.